Aleksej Kara-Murza

Roma russa

prefazione di Rita Giuliani

IL LIBRO: La storia dei rapporti culturali romano-russi ha poco più di un millennio, tanto segnata da relazioni dense e prolifiche da avvicinare le steppe russe al mare meridionale. Viene racchiuso in questi testi il periodo più intenso e vitale, più d’un secolo del fertile e tormentato rapporto tra la Russia e la Città eterna: dagli anni Trenta dell’Ottocento alla fine del Novecento. La prima parte del volume ricostruisce i soggiorni romani di russi illustri tra i quali artisti, scrittori, intellettuali, giornalisti. La seconda è un montaggio delle loro impressioni su Roma, immagini e idee della città affermatesi nella cultura russa negli ultimi due secoli e fissate in diari, epistolari, saggi e opere letterarie. È un’idea innovativa raccogliere in un volume entrambe le parti. L’opera si presta alle chiavi di lettura più disparate e tutte interessanti, dalla più superficiale e aneddotica di puro intrattenimento alla più profonda, in grado di interpretare l’orientamento ideologico degli autori.
È un testo solido, capace di colmare una grande lacuna nel vasto panorama degli studi romani. Uno sguardo russo su Roma, perlopiù estatico, alla ricerca delle affinità tra culture così differenti. Il testo è arricchito rispetto all’originale da due capitoli scritti da Rita Giuliani e dedicati al premio Nobel per la Letteratura Iosif Brodskij e allo scrittore Leonid Andreev; le sue straordinarie foto romane del 1914, sono qui pubblicate per la prima volta.

autore: Aleksej Kara-Murza
titolo: Roma russa
prefazione di Rita Giuliani
pagine: 280
prezzo: 35,00 €
ISBN: 8888249001

Share This