Doina Ruşti – L’omino rosso

«Com’è strano l’amore a Bucarest a quarant’anni e al tempo dei social network. Lo racconta una delle scrittrici romene più apprezzate, che affida a un piccolo omino rosso il compito di condurre la protagonista in un improbabile Paese delle Meraviglie virtuale. Un’ironica e seducente storia, ambientata in una città magicamente contraddittoria».
La Repubblica

«Doina Ruști ha la rara capacità di cogliere l’ipocrisia degli individui e della società. Una scrittura pittorica e cinematografica, data dall’uso magistrale della comparazione».
Ramón Acín, Turia

IL LIBRO: Laura Iosa è una quarantenne costretta a competere con una società che delle donne apprezza soprattutto aspetto, giovinezza e impudenza. Trattata con sufficienza dalle case editrici a cui chiede invano di pubblicare un suo dizionario e delusa dall’ambiente che la circonda, Laura decide di scrivere la sua storia su un blog, aperto ai commenti dei visitatori, imprimendo così una svolta radicale alla sua vita: sviluppa una relazione con due strani personaggi, un ragazzo solitario, mago dell’informatica e un sorprendente omino saggio che la condurrà in un paradiso virtuale e allucinante. Doina Ruşti è una delle scrittrici romene contemporanee più celebrate dalla critica e dai lettori per la forza epica e l’originalità della narrazione.

Doina Ruşti scrittrice, sceneggiatrice e docente dell’Università di Bucarest. Autrice della famosa “trilogia fanariota” composta da Manuscrisul fanariot (2015), Mâța Vinerii (2017) e Homeric (2019) e di molti altri romanzi di successo caratterizzati da una forte componente sociale tra cui, in traduzione italiana, Zogru (Bonanno, 2010) e Lisoanca a 11 anni (Rediviva, 2013). Ha ricevuto il Premio per la prosa dell’Unione degli scrittori romeni (2008) e il Premio “Ion Creangă” dell’Accademia di Romania (2009).

autore: Doina Ruşti
titolo: L’omino rosso
traduzione di: Roberto Merlo
prezzo: 16,00 €
pagine : 288
ISBN: 9788831492294

Doina Ruşti – L’omino rosso

«How strange is love in Bucharest at the age of forty and at the time of social networks. One of the most popular Romanian writers entrusts a little red man with the task of leading the protagonist into an unlikely virtual Wonderland. An ironic and seductive story, set in a magically contradictory city».
La Repubblica

«Doina Ruști has the rare ability to grasp the hypocrisy of individuals and society. A pictorial and cinematographic writing, given by the masterful use of comparison».
Ramón Acín, Turia

THE BOOK: Laura Iosa is a forty-year-old forced to compete with a society that especially appreciates women’s looks, youth and impudence. Disdained by the publishing houses to which she asks in vain to publish her dictionary and disappointed by the environment that surrounds her, Laura decides to write her story on a blog, open to visitors’ comments. This gives a radical change to her life: she develops a relationship with two strange characters, a lonely computer wizard and a surprising wise man who will lead her to a virtual and hallucinating paradise. Doina Ruşti is one of the contemporary Romanian writers most celebrated by critics and readers for the epic force and originality of the narrative.

Doina Ruşti writer, screenwriter and lecturer at the University of Bucharest. Author of the famous “fanariota trilogy” composed of Manuscrisul fanariot (2015), Mâța Vinerii (2017) and Homeric (2019) and many others successful novels characterized by a strong social component including, in Italian translation, Zogru (Bonanno, 2010) and Lisoanca at 11 (Rediviva, 2013). He received the Prose Prose of the Union of Romanian Writers (2008) and the “Ion Creangă” Prize of the Romanian Academy (2009).

Rassegna stampa

author: Doina Ruşti
title: L’omino rosso
translation by: Roberto Merlo
price: 16,00 €
pages : 288
ISBN: 9788831492294