AA. VV.

FÅRÖ – La Cinecittà di Ingmar Bergman

a cura di Aldo Garzia

Ingmar Bergman ha ambientato nell’isola di Fårö molti dei suoi capolavori, tra cui Persona, Passione, La vergogna, alcune situazioni in Scene da un matrimonio e ha portato a termine il montaggio di Fanny e Alexander e Il Flauto magico. Il regista svedese ha vissuto nell’isola per oltre trentacinque anni. Questa monografia, con immagini e parole, indaga sull’intimo legame tra uno dei maestri del Novecento e il luogo prescelto dalla sua creatività artistica.

IL LIBRO: A Fårö sono dedicati due documenti del regista che hanno lo stesso titolo: Fårödokument, il primo è datato 1969, il secondo 1979. Qual è il legame misterioso tra Bergman e la sua isola? Perché Fårö è diventata la Cinecittà di Bergman, fino al punto che i critici hanno scritto di una “drammaturgia Fårö” nella sterminata produzione artistica del regista svedese? A Fårö Bergman arriva per la prima volta nell’aprile del 1960. Deve girare Come in uno specchio, il film che gli avrebbe dato il secondo Oscar dopo quello conquistato con La fontana della vergine. «Se si vuole essere solenni, si può dire che avevo trovato il mio paesaggio, la mia vera casa. Se si vuole essere allegri, si può parlare d’amore a prima vista» scrive il regista in Lanterna magica, l’autobiografia.Aldo Garzia, giornalista e scrittore, ha curato il libro che raccoglie alcuni materiali di ricerca su questo inedito aspetto della biografia bergmaniana; le foto e un saggio critico-storico dello stesso Aldo Garzia sulla “drammaturgia Fårö”, le interviste alle attrici lngrid Thulin e Bibi Andersson curate da Cecilia Waldenkranz, il ritratto critico dell’attore Erland Josephson, saggi di Rino Genovese e Gian Luigi Saraceni, le sinossi dei film di Bergman girati a Fårö con brani di commento dello stesso regista.

L’AUTORE: Aldo Garzia, giornalista, ha lavorato a lungo al manifesto, collaborando con numerosi giornali e riviste. È autore di molti libri, fra i quali Cuba, viaggio nell’identità di un’isola (Sandro Teti Editore, 1997); Cuba, appunti di viaggio (Edizioni Associate, 1998); La cucina di Fídel (Datanews, 1999); Cuba alla conquista dell’isola del tesoro (Elleu multimedia, 2001), le sue passioni sono Cuba e Svezia, due paesi apparentemente agli antipodi.

autore: AA. VV.
titolo: FÅRÖ – La Cinecittà di Ingmar Bergman
a cura di Aldo Garzia
pagine: 111
prezzo: 14,00 €
ISBN: 8888249028

Share This