Storia della società italiana

25 volumi, 250 autori docenti di università italiane e straniere, specialisti delle varie discipline (storici archeologi, geografi, antropologi, sociologi, demografi, economisti, linguisti, filosofi, studiosi della scienza e della tecnica, della letteratura e dell’arte, del diritto e della musica) hanno redatto i 315 saggi che compongono l’opera.

Nel largo panorama delle opere dedicate alla storia d’Italia nel suo lungo e articolato divenire, mancava un’opera che si ispirasse all’indicazione essenziale di Antonio Gramsci, secondo cui solo la conoscenza di tutto un processo storico ci può rendere conto del presente. Per colmare questa lacuna, Teti Editore ha pubblicato la Storia della società italiana, che abbraccia il multisecolare divenire del nostro Paese dalla preistoria ai giorni nostri, per offrire al lettore una chiave di interpretazione del nostro presente.
Storia della società italiana intende anche rispondere a una diffusa esigenza di rinnovamento del metodo storiografico, offrendo i risultati di una ricerca corale che mira a ricondurre all’unità di un processo globale tutte le linee di tendenza e di sviluppo individuali attraverso il lavoro specialistico, con un’interpretazione che superi il rischio della frammentazione e restituisca il senso dei grandi problemi.
I giudizi unanimemente lusinghieri della critica e il successo di pubblico finora conseguito sono una testimonianza del valore dell’opera che ha anche una rilevante importanza didattica poiché soddisfa i bisogni di docenti e studenti per la sua impostazione problematica, accompagnata da una chiarezza espositiva che ne rende gradevole la lettura e agevole la consultazione.

Franco Della Peruta

Collana diretta da:
Giovanni Cherubini, Franco Della Peruta, Ettore Lepore, Mario Mazza, Giorgio Mori, Giuliano Procacci, Rosario Villari

Share This