Volume 14

Il blocco di potere nell’Italia unita

I contributi presenti in questo volume rappresentano a pieno titolo una serrata e complessiva introduzione all’analisi dei secoli XIX e XX, e al tempo stesso un’organica e penetrante sintesi preliminare dei nodi strutturali (tanto economici che sociali e culturali) che hanno dominato, caratterizzandola, la storia italiana dagli inizi del secolo scorso ai giorni nostri. Fermamente ancorato a una rigorosa visione globale dei processi storici, il volume ricostruisce lo svolgersi del processo di formazione delle classi dirigenti italiane dall’Ottocento postnapoleonico agli ultimi decenni del XX secolo, analizzandolo passo dopo passo nel suo intrecciarsi con la lotta per il movimento nazionale, con il formarsi di un moderno assetto statale, con il sorgere e consolidarsi di nuovi rapporti capitalistici agrari e industriali, tutti visti nella loro contraddittoria e complessa relazione con le classi subalterne e antagoniste. Nell’articolazione dei vari saggi presenti nel volume, anche aspetti specifici come l’andamento demografico e le trasformazioni territoriali, l’evoluzione dell’organizzazione costituzionale e dell’ordinamento amministrativo, arricchiscono la viva ricerca delle cause naturali e strutturali di fenomeni quali i flussi migratori, il modificarsi del rapporto fra città e campagna e lo sviluppo urbano da una parte, e dall’altro la sostanziale “continuità” degli apparati burocratici che via via attraversano i mutamenti costituzionali e amministrativi, indice di un trasformismo capillare radicato, e al tempo stesso di una vocazione centralistica dello Stato italiano.

SOMMARIO

Cronologia (1815-1976)
Roberto Guerri

Il blocco di potere e la lotta politica in Italia (1830-1973)
Giorgio Mori

La popolazione italiana dall’Unità all’oggi
Teresa Isenburg

Le istituzioni politiche e amministrative
Ettore Rotelli

titolo: Il blocco di potere nell’Italia unita
pagine: 395
prezzo: 28,50 €

Share This