AA. VV.

Le relazioni internazionali dell’Azerbaigian

prefazione di Vittorio Emanuele Parsi

L’Azerbaigian, uno dei motori dell’economia euro-asiatica, ha lo sguardo rivolto alla modernità e all’innovazione. L’opera si propone di esporre il ruolo fondamentale, sebbene poco conosciuto, che il Paese ha avuto nella formazione del sistema internazionale postbipolare.

IL LIBRO: Con il crollo dell’Unione Sovietica e la riaffermazione dell’indipendenza, l’Azerbaigian è diventato, in termini geografici e politici, il centro di importanti evoluzioni sia interne sia internazionali. In quest’ottica lo sviluppo della politica estera del Paese rappresenta lo specchio dell’intero sistema euro-asiatico, che si muove verso nuovi assetti intercontinentali.

I CURATORI: Andrea Carati è ricercatore in Relazioni internazionali presso l’Università degli studi di Milano. È autore di L’intervento militare democratico. Le nuove pratiche dell’ingerenza e la crisi della sua natura temporanea.
Andrea Locatelli è ricercatore presso l’Università Cattolica di Milano. È autore di articoli e libri in italiano e inglese, tra cui L’onda lunga delle Primavere arabe. Implicazioni teoriche e sfide geopolitiche, Tecnologia militare e guerra. Gli Stati Uniti dopo la rivoluzione negli affari militari.

autore: A.A. V.V.
titolo: Le relazioni internazionali dell’Azerbaigian
a cura di Andrea Carati e Andrea Locatelli
prefazione di Vittorio Emanuele Parsi
pagine: 224
prezzo: 19,00 €
ISBN: 9788888249339

Collana diretta da

LUCIANO CANFORA

Share This