Magda Poli

Sebben che siamo donne

IL LIBRO: Alessandrina Ravizza, Anna Kuliscioff, Fernanda Wittgens, Wilma Conti e molte altre: la storia di Milano e d’Italia raccontata da donne straordinarie in una pièce teatrale che risuona di voci del presente e del passato, dove il femminismo è «gioia, insolenza, impertinenza e sovversione». Dal Risorgimento alla ricostruzione postbellica, le donne lombarde di Sebben che siamo donne sono patriote, filantrope, emancipazioniste, partigiane, intellettuali, donne del fare capaci di conquiste decisive in politica, nella società, nel lavoro e nell’istituto familiare.

L’AUTRICE: Magda Poli è una delle più note osservatrici della scena drammaturgica italiana e internazionale, di cui ha scritto tra il 1979 e il 1986 per il Giornale. Attualmente si occupa di critica teatrale sulle colonne del Corriere della Sera. È autrice di Milano in piccolo (Rizzoli, 2007) e, insieme a Ferruccio Soleri, di Servitore d’Arlecchino. Cinquant’anni di teatro e di vita dietro la maschera (Rizzoli, 2011). Per Sandro Teti Editore ha pubblicato i testi delle pièces Shoah: era solo ieri (2011), Un mare di inchiostro per un mare di sangue. La Grande Guerra (2011), Napoleone (2011), Le donne che hanno fatto le donne (2014).

autore: Magda Poli
titolo: Sebben che siamo donne – Le donne in Lombardia dal risorgimento alla ricostruzione
pagine: 60
prezzo: 8,00 €
ISBN: 9788888249971

Share This